di ANACLETO.guru – autore Daniela Coin

cat

 

Vi svelo un segreto:
soffrire non equivale necessariamente ad abbattersi e a perdere lucidità e a rovinarsi la vita.

Spesso si fa confusione. Si crede che la sofferenza, che il provare un dolore, sia distruttivo. Ma lo è solo nella misura in cui lo si crede… Si può soffrire per una situazione (morte di una persona cara, scioglimento di un fidanzamento/matrimonio, cambiamenti repentini ed improvvisi nella vita, etc..) e quindi si può provare un dolore in concomitanza di certi eventi. Ciò che non ha senso è seguire quel dolore, dargli importanza, diventarne dipendenti. Lo stesso vale per le cose belle. Volersi legare a qualcosa è altamente distruttivo perché condiziona negativamente moltissime scelte. Ma viversi un’emozione (bella o brutta che sia) per com’è, senza innalzarla a divinità da venerare e senza chiuderla dietro ad un muro per paura, non è sbagliato, anzi.

L’importante è non entrarci dentro. Non perdersi. Non perdere il proprio centro tuffandosi nell’emozione perché, quando si perde il centro, si diventa dipendenti da ciò a cui ci si è affidati. Si attuano quindi meccanismi tutelativi e difensivi per preservare ciò da cui si dipende e si finisce con lo sfaldamento della propria integrità. Se la nostra integrità la riduciamo in brandelli, ci occorrerà tempo per ricostruirci. Tanto più ci saremo perduti, tanto più tempo occorrerà per ritrovarci.

Cerchiamo di non escludere nulla per paura, quindi cerchiamo di rimanere aperti, e di non programmare troppe cose fantasiose, anche perché non avrebbe senso. Non ha senso strutturare piani d’azione e di evacuazione, valutando tutte le possibili situazioni e cercando una soluzione per ognuna. E’ un dispendio di energie enorme ed inutile. Se la paura dello sconosciuto ci spinge a progettare piani di reazione (difesa o attacco) cerchiamo di non inseguirli.

Dedichiamoci a noi, ai progetti che riguardano noi e che non implicano attacco o difesa verso terzi. Un progetto costruttivo per noi, un aiuto a qualcuno. Qualunque cosa che non ci richieda una chiusura.

In questo modo avremo tutto da guadagnare e nulla da perdere.

riga-antica

IL TEAM DI ANACLETO EFFETTUA CONSULENZE OLISTICHE ONLINE
DI PROBLEM SOLVING INDIVIDUALE, MIGLIORAMENTO DELLA PROPRIA REALTA’,
MEDICINA OLISTICA E NATUROPATIA, ALIMENTAZIONE NATURALE,
SUPPORTO EMOTIVO NELLE SITUAZIONI DI CRISI, ASSISTENZA AI SINGOLI
E DI COPPIA, ANCHE NEI RAPPORTI GENITORI FIGLI.

anacleto fb adv2

VISITA ANACLETO.GURU
o scrivi a info@anacleto.guru per richiedere la tua consulenza o per ricevere tutte le informazioni che ti servono.