Daniela Coin, Consulente per il Benessere Naturale Olistico

wolf-portrait-2009-katrine-hagmann

Forse scandalizzerò gli integralisti spirituali, coloro che amano mostrare al mondo di essere sempre felici, che la legge dell’attrazione con loro funziona perché ci credono, e che pensano che le persone che ogni tanto soffrono stiano sbagliando qualcosa e che non dovrebbero soffrire.

Siamo d’accordo che inventarsi le sofferenze ed inseguirle, inneggiandole, è un atteggiamento dannoso. Nessuno qui dice che soffrire e cercare di stare male sia un atteggiamento sano. Tutt’altro. In presenza di una qualunque sofferenza, è bene capirne la causa e valutare il da farsi per stare meglio.

In questo articolo parleremo della rabbia che scaturisce dalle situazioni di stasi in cui volontariamente ci blocchiamo e che nasce (e spesso viene repressa) da persone che vivono nella paura di uscire allo scoperto ed imporre le proprie volontà. Dalla paura, quindi, di effettuare dei cambiamenti.

Questi cambiamenti non solo sono necessari ma, spesso, sono addirittura indispensabili per evitare di ammalarci.
Non operare delle evoluzioni, infatti, può portare a dover subire tutte le conseguenze, comunemente dette “stress”, che i blocchi evolutivi possono causare.

Evolvere non vuol necessariamente dire diventare degli esseri angelici. Una persona eccessivamente credente, o troppo precisina, o esageratamente perbenista, evolverà nello scardinare i propri limiti. Ad esempio trarrà beneficio dallo smettere di frequentare la parrocchia e le persone ipocrite che la alimentano. Un’altra trarrà beneficio dallo smettere di pulire e riordinare sempre tutto. Un’altra iniziando a bere o a fumare canne. O dicendo parolacce. O facendo sesso con uno sconosciuto.

Non esiste lo stereotipo dell’essere evoluto per eccellenza, coi capelli biondi, gli occhi azzurri e il sorriso angelico. Non esiste il luogo giusto da frequentare quando si è illuminati. Non esiste l’azione che l’illuminato non compie perché è più saggio di te. E non esiste nemmeno l’azione giusta da compiere in assoluto.

L’evoluzione è una transizione che tocca a tutti. Il solo danno che possiamo compiere è restare fermi.

Qui entra in gioco la rabbia che, a volte, e sottolineo a volte, può essere un ottimo alleato al cambiamento.

L’adrenalina, l’input. La spinta che ci dà la forza per dire “Cazzo, adesso le cose cambiano!” Lo stesso vale per le malattie e per le crisi di qualunque genere. Panico, stress eccessivo, rabbia: sono tutti segnali che è l’ora di darsi una mossa e cambiare modus operandi.

Che cosa dovete fare? Qualsiasi cosa purché vi diate una mossa e vi prendiate la responsabilità della vostra vita.

Non c’è peggior peccato che lasciare andare la vita senza godersela. Senza sbagliare. Senza ridere o senza piangere. Ma, soprattutto, senza amare. Quindi provate. Sbagliate anche mille volte. Ma fate! Cosa? Qualsiasi cosa ma fate!

E come si fa a capire se la strada è quella giusta? Osservate e mutate. Osservate: state soffrendo? Provate ansia, stress, dolore? Allora significa che state facendo qualcosa che non è in linea col vostro cuore. Allora cambiate e fate qualcosa di diverso.

E’ come se steste cercando di aprire un lucchetto. Provate tutte le combinazioni,
ma non arrendetevi mai.

 

anacleto-header-compr

VISITA LA PAGINA DI ANACLETO GURU!

TROVERAI IL TUO CONSULENTE DI FIDUCIA DA CUI RICEVERE ASSISTENZA PERSONALIZZATA A QUALUNQUE PROBLEMA!

Chiedi l’amicizia su Facebook ad Anacleto!

Facebookamicizia

 

Leggi anche:

Capire significa Trasformare KRISHNAMURTI Questi decenni molto importanti Hanno fatto emergere nella gente L’idea delle rivoluzioni radicali. La crisi è una crisi delle coscienze, Una ...
Chakra delle radici – Identità fisica – demone: pa... Il 1° chakra Il chakra delle radici, prende il nome dalla sua caratteristica di radicarci al terreno. Questo è il chakra più materiale e non a ...
L’errore sta nel FARE di Daniela Coin, consulente relazionale • www.verouomo.it Si parte sempre da qui: c'è un problema, c'è un malessere, una sofferenza e un dolore. Al...
RELAZIONI MULTIPLE: si possono amare più persone? di Matteo Camorani In questo articolo affronteremo un argomento “tabù”, uno di quelli particolarmente controversi, che fanno più paura e che più ...
C’è Amore nel legame che lascia Liberi   "C’è amore nel legame che lascia liberi. Nel sostegno che non giudica. C’è amore nella fiducia che non vacilla. Nel bisogno che non sia d...
Sul porgere l’altra Guancia di Daniela Coin, Consulente per il Benessere Naturale Olistico Matteo 5,38-48 38 Voi avete udito che fu detto: "Occhio per occhio e dente per dent...
Perché esiste la Guerra? (Shakti) di Shakti Caterina Maggi Se per un istante smettessi di combattere la guerra e le ingiustizie del mondo noteresti come il tuo combattere non sia mo...
Vedere il proprio condizionamento (Krishnamurti) di Jiddu Krishnamurti Tratto da: Può cambiare l'umanità? (Ubaldini ed.) È possibile per noi esseri umani, esseri umani che vivono nel mondo ter­...