di Daniela Coin, Consulente per il Benessere Naturale Olistico

sistema-linfatico

OCCHIAIE, BORSE, CELLULITE, ADENOMI, CISTI, CANCRO

Il sistema linfatico comprende ghiandole, linfonodi, milza, tonsille, timo, capillari e canali linfatici. Il suo buon funzionamento è fondamentale nella produzione dei globuli bianchi, nella difesa immunitaria del nostro organismo e nella sua depurazione dalle scorie e dai liquidi in eccesso. Grazie al sistema linfatico, i liquidi di scarto presenti nelle nostre cellule vengono trasportati verso il fegato ed i reni, in modo tale che possano essere filtrati ed espulsi, liberandoci dalle tossine e dai prodotti di scarto nati dai processi che hanno luogo nell’organismo stesso (assunzione di medicinali e di droghe, fumo di sigaretta, sostanze inquinanti presenti nell’aria, residui di pesticidi e additivi alimentari presenti nel cibo).

E’ corretto dire che la funzione fondamentale del sangue sia quella di assicurare la vita ai trilioni di cellule del nostro corpo, portando loro il nutrimento di cui esse hanno bisogno. Il sangue però non compie direttamente questa funzione, e si avvale della collaborazione di un fidato alleato chiamato linfa.
La linfa, come un solerte fattorino che fa servizio a domicilio, giunge puntualmente a ciascuna cellula e va a incanalarsi in un complesso sistema di vasi chiamato sistema linfatico.

Le principali funzioni del sistema linfatico sono: il trasporto di proteine, liquidi e lipidi dagli interstizi cellulari al sistema circolatorio sanguigno; il trasporto lontano dai tessuti ai principali organi di purificazione del corpo di sostanze di scarto; infine, la capacità di sostenere la risposta immunitaria del nostro organismo favorendo l’arrivo di antigeni agli organi linfoidi periferici.

Un sistema linfatico che non funziona correttamente può provocare la comparsa di gonfiori ai piedi ed alle caviglie, cellulite, eccesso di peso, mal di testa, artrite, borsite, dolori, reumatismi, infiammazioni, depositi di grasso, emicrania, borse sotto gli occhi. Alcuni malesseri possono essere causati dalla costrizione a mantenere per lungo tempo una posizione statica, in piedi o da seduti. Un primo sistema di filtraggio delle tossine avviene a livello dei linfonodi. La purificazione della linfa ha luogo attraverso organi specifici, rappresentati dal timo, dalla milza e dal midollo osseo.

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Guarire con la Dieta VeganA differenza di quanto avviene per il sangue, che viene spinto grazie all’attività cardiaca, il sistema linfatico trova la sua forza nei muscoli i cui tessuti, rilassandosi e contraendosi, fungono da pompa. Se la loro attività viene meno, i fluidi tendono a ristagnare e ad accumularsi negli spazi interstiziali.

La quantità del liquido linfatico, o liquido interstiziale che imbeve i tessuti umani, è tre volte superiore a quella del sangue, per cui ai nostri 4-5 litri circa di sangue, corrispondono circa 12-13 litri di linfa.
La circolazione della linfa in alcuni animali avviene grazie a organi contrattili speciali, detti cuori linfatici.
Ma nell’uomo, e nei mammiferi in genere, la movimentazione principale deriva dalla pulsazione del cuore, e soprattutto dal moto, dalla meccanica respiratoria, dalla contrazione muscolare.
Se i 4-5 litri di sangue trovano nel cuore la loro pompa diretta, i 12-13 litri di linfa trovano la loro pompa soprattutto nella respirazione, nell’attività aerobica e traspiratoria, nelle camminate grintose, nei saltelli e negli scatti brevi, nell’attività sessuale, nelle emozioni, nei sentimenti, nel respiro profondo e ritmato.

CAUSE E RIMEDI PSICOSOMATICI

Il sistema linfatico in psicosomatica, riguardando come abbiamo detto il sistema immunitario, rappresenta la vita e subisce un danneggiamento ogni qualvolta il soggetto in questione abbia la percezione che questa venga a mancare nelle relazioni di tutti i giorni. Si innesca quindi un meccanismo difensivo tale per cui il sistema linfatico ne viene compromesso.

Problemi fisici come quelli sopra elencati possono indicare un blocco del corretto funzionamento di questo importante canale di depurazione. Le nostre paure in merito all’ambiente che ci circonda, alle situazioni che viviamo e un possibile senso di svalutazione e mancanza di protezione, potrebbero tradursi in disturbi al sistema linfatico.

Le persone molto ansiose e costantemente preoccupate per la loro vita (non solo a livello di salute ma anche a livello economico, oltre che di protezione a 360°) hanno spesso problemi in questo senso. Non a caso le più colpite sono di norma le donne che per natura sono più sensibili e indifese rispetto agli uomini.

Sanare queste paure viscerali non è una cosa semplice. Di certo è sconsigliabile dar loro credito con preoccupazioni inutili e assecondando con ossessione la necessità di sicurezza, pretendendola da terzi.

Uno dei libri che più consiglio, al fine di operare una profonda guarigione, è “Guarire le ferite del passato” di Claudia Rainville, nonché “Il segreto per guarire” della stessa autrice.

Guarire le Ferite del Passato
Claudia Rainville
Metamedicina delle relazioni affettive. E’ un percorso terapeutico che consente di riconoscere e trasformare i “copioni” della nostra sofferenza che tendono a riconfigurarsi nella vita, liberandoci dalle dipendenze affettive e dalle lotte di potere, per accedere finalmente a relazioni pacifiche ed armoniose.
€ 17,00
Il Segreto per Guarire
Claudia Rainville
In ognuno di noi è già presente tutta l’energia necessaria per innescare il processo di guarigione: dobbiamo solo imparare ad attivarla. In questo libro Claudia Rainville ci aiuta ad avviare il processo di autoguarigione attraverso alcuni passi fondamentali.
€ 18,00

CAUSE E RIMEDI FISICI

Lo scarso movimento, una respirazione non corretta e un’alimentazione inadeguata, sono tutte concause che vanno a danneggiare il corretto funzionamento di questo utilissimo canale di depurazione, troppo spesso sottovalutato. Vediamo quindi come rimediare:

– RESPIRARE PROFONDAMENTE

Nel nostro corpo la linfa circola in quantità tre volte maggiori rispetto al sangue ma, mentre il sangue viene pompato dal cuore, nessun organo supporta il passaggio della linfa attraverso capillari e canali linfatici. Esso è però favorito dai movimenti muscolari e dalla respirazione. La respirazione profonda svolge una vera e propria azione di pompaggio della linfa per contribuire a trasportare le tossine verso il sangue e quindi verso il fegato. E’ per questo motivo che respirare profondamente ci aiuta a liberarci dalle tossine.

– FARE MOVIMENTO

Fare movimento e svolgere un’attività fisica regolare assicura che il sistema linfatico funzioni a dovere. Tra gli esercizi maggiormente consigliati in proposito troviamo lo stretching e l’attività aerobica. Anche rimbalzare e saltellare su di un piccolo trampolino può risultare molto utile.

– DOCCE CALDE E FREDDE ALTERNATE

Durante la doccia è consigliabile alternare dei getti d’acqua calda e fredda per diversi minuti. Il calore dilata i vasi sanguigni ed il freddo ne provoca la contrazione. Si tratta di un suggerimento non indicato in caso di problemi di pressione o in gravidanza.

– MASSAGGIO LINFODRENANTE

Il massaggio linfodrenante è una particolare tipologia di massaggio che permette di migliorare il fluire della linfa nel corpo e di aiutarlo a liberarsi dalle tossine. Ogni tipo di massaggio deve essere effettuato in maniera delicata, poiché un eccessiva pressione non permette di stimolare il sistema linfatico, a differenza di ciò che potrebbe avvenire nel caso dei massaggi muscolari.

Il Massaggio Linfatico
Gerard Monsterleet
Tecniche e manipolazioni. Basandosi su concezioni sviluppate con l’arte marziale asiatica, le tecniche di Monsterleet raggruppano e canalizzano nelle mani le forze prodotte e accumulate dai movimenti del corpo del massaggiatore. L’impatto sul sistema linfatico del soggetto trattato viene così notevolmente aumentato.
€ 23.50
Drenaggio Linfatico Manuale
La prima guida pratica e completa al drenaggio linfatico manuale o linfodrenaggio: i fondamenti storici e scientifici, le indicazioni mediche ed estetiche, le controindicazioni. Edemi e gonfiori generati da una difettosa circolazione linfatica possono essere curati con il DLM, il massaggio ideato a E. Vodder nel secolo scorso. Manuale completo utile per medici, professionisti e pazienti interessati a curarsi in modo naturale e senza effetti collaterali.
€ 39.00


– SAUNA E SOLE

Una corretta ossigenazione dei tessuti data da sole e ossigeno con frequenza giornaliera, e un’abbondante sudorazione spinta da saune di una durata non superiore ai 10 minuti (possibilmente tenendo sollevati gli arti inferiori), possono giovare moltissimo all’irrorazione dei tessuti e alla depurazione dei canali linfatici.

– SPAZZOLA PER MASSAGGI

Spazzola da Massaggio in Legno di Faggio con Setole Naturali Medio Dure
Ideale per un massaggio energico sotto la doccia per combattere la cellulite e come potente scrub! Deterge a fondo la pelle praticando un vero scrub. Riattiva la micro-circolazione sanguigna e linfatica vengono eliminate le scorie e ripulito il tessuto connettivo. Modo d’uso: massaggiare con leggeri movimenti circolari su tutto il corpo, dai piedi al cuore, stendendo prima del massaggio massaggio una crema idratante
€ 8.90

TERAPIE NATURALI

ALIMENTAZIONE

– Digiuno

Valdo Vaccaro suggerisce quanto segue nel suo articolo LO SCORRIMENTO DELLE ACQUE, LE INSUFFICIENZE E LE CURE che consilio di leggere: “Per disintossicare rapidamente il sistema linfatico il metodo indicato dall’igienismo è quello di ricorrere al riposo fisiologico, cioè al digiuno totale stando a letto e bevendo acqua distillata o leggera a volontà, seguito da un semidigiuno (dieta crudista fruttariana), e da una dieta naturale umana, cioè da una dieta stabile di tipo vegano tendenzialmente crudista (per chi non ama fare esperimenti, e preferisce restare su un percorso di salute stabile e non più altalentante).
L’eliminazione totale dei cibi sballati, ladri e ammalanti (vedi scala vibrazioni di Simoneton), ampiamente sotto la quota di sicurezza di 6500 Angstrom, come tutte le proteine animali, tutti i cibi stracotti promossi da trasmissioni quanto mai diseducative e lesive della verità e della salute umana, tipo Cotto e Mangiato, è d’obbligo. L’eliminazione totale di farmaci e vaccini è imperativa al di fuori dei casi di reale emergenza e pronto soccorso.”

– Acqua e limone

Senza un apporto sufficiente di acqua, il fluido linfatico non può circolare a dovere. Per essere certi che l’acqua possa venire assorbita immediatamente da parte delle cellule, è possibile mescolare ad essa del succo di limone, secondo quanto consigliato da parte della dottoressa Michelle Schoffro Cook. L’acqua deve essere scelta come bevanda principale, eliminando bibite gassate, bevande energetiche e succhi di frutta confezionati, ricchi di zuccheri, coloranti e conservanti che concorrono ad appesantire il lavoro del sistema linfatico.

– Frutta fresca a stomaco vuoto

Gli enzimi e gli acidi presenti nella frutta sono considerati potenti purificatori della linfa. Per una migliore digestione la dottoressa Michelle Schoffro Cook consiglia di consumare la frutta a stomaco vuoto. La maggior parte della frutta viene digerita in soli 30 minuti e rappresenta dunque un rapido aiuto per sentirsi subito meglio.

– Verdura in abbondanza

Insieme alla frutta, la verdura è importante per apportare al nostro organismo livelli adeguati di clorofilla, che contribuiscono a purificare il sangue e la linfa. Per questo motivo è importante inserire nei propri pasti verdure a foglia verde come gli spinaci, la rucola, le verze e la lattuga.

– Frutta secca e semi oleaginosi

Ancora una volta la promozione del buon funzionamento del sistema linfatico avviene attraverso l’alimentazione. E’ importante da questo punto di vista assumere acidi grassi essenziali attraverso il consumo di frutta secca e di semi oleaginosi: noci, mandorle, nocciole, noci brasiliane, semi di lino, semi di girasole e semi di zucca.

– Tisane benefiche

Esistono alcune tisane a base di erbe che possono contribuire al miglioramento del funzionamento del sistema linfatico. Tra le erbe consigliate vi sono, ad esempio, l’echinacea, l’idraste e l’astragalus. E’ bene rivolgersi al proprio erborista per conoscere le combinazioni di erbe più adatte al proprio caso per la preparazione di tisane apposite.

 

ERBORISTERIA

Mangostano Antiox
Progetto anti età del Dr Pock dal sud asiatico ecco il frutto del Mangostano ( Garcinia mangostana L. ) , da cui si ottiene un estratto altamente concentrato con il più alto potere antiossidante (ORAC) per ora mai sperimentato in natura. Esso contiene vitamine del gruppo B, Vitamina C, Vitamina E, polisaccaridi, ma sopratutto Xantoni, molecole antiossidanti, appartenenti alla grande famiglia dei polifenoli.
€ 14.00
Juglans Regia Floripotenziato - 50 ml
Grande aiuto per la salute del sistema linfatico.
Si prendono 5-8 gocce per ogni 10 kg di peso in mezzo bicchiere d’acqua 2 o 3 volte al giorno. Il Gemmoderivato va sempre diluito in mezzo bicchiere d’acqua e bevuto a sorsi, da tenere un attimo in bocca per favorire l’assimilazione sublinguale che ne aumenta l’efficacia. I momenti migliori per l’assunzione sono la mattina a digiuno e la sera prima di coricarsi. Durata della cura: si consiglia di assumere i gemmoderivati per almeno 2-3 mesi, prendendoli tutti i giorni senza interruzione. Se al termine di questo periodo il problema non fosse risolto, si può continuare per un tempo più lungo, facendo attenzione a sospendere l’assunzione per 10 giorni al mese.
€ 16.00
Cellfood Gocce
Soluzione salina colloidale – Ossigeno per la vita. CELLFOOD è un integratore alimentare multifunzionale che contiene Ossigeno disciolto, elettroliti, 78 minerali in forma ionica, 34 enzimi e 17 aminoacidi. Rapido, assorbimento completo e massima biodisponibilità garantiscono la distribuzione dei principi attivi nei vari tessuti in funzioni delle reali necessità metaboliche. Fornisce un’insuperabile fonte di Ossigeno e un sistema di trasporto nutrizionale a tutte le cellule, pulendo e tonificando i sistemi del nostro corpo per tutta la durata del suo impiego. Ne deriva il rapido ottenimento di un piacevole senso di benessere.
€ 41.95
Linfaven - 30 Softgel
Favorisce il microcircolo e l’elasticità dei capillari. Un insieme di estratti vegetali per favorire il regolare microcircolo venoso e per favorire l’elasticità dei capillari e il drenaggio dei liquidi. Inoltre, è a base esclusivamente di estratti con principi attivi con un alta biodisponibilità e una scelta rigorosa e certificata delle materie prime utilizzate.
€ 25
Castanea Vesca - Castagno Bio - Estratto Idrogliceroalcolico
Drenante dei vasi linfatici degli arti inferiori. ORGANOTROPISMO: 1. vasi linfatici. PROPRIETA: 1. drenante dei vasi linfatici degli arti inferiori. INDICAZIONI: 1. edemi; 2. insufficienza venosa arti inferiori. Modo d’uso: 40 gocce 2/3 volte al giorno con poca acqua
€ 11.90

ALTRI SISTEMI DI DEPURAZIONE

– DISINTOSSICAZIONE DELLE ASCELLE

Una semplice miscela che utilizza solo 4 ingredienti naturali applicata alle ascelle come una maschera, sblocca i pori e quando viene tolta porta con sé i residui tossici di cui le ghiandole sudoripare erano sovraccariche. Segui questa semplice ricetta, ed assicurati di bere molta acqua per irrigare le tossine ancora di più.

Ingredienti

• 1 cucchiaio di aceto di sidro di mele biologico;
• 3 gocce d’olio essenziale di rosmarino;
• 5 gocce d’olio essenziale di coriandolo;
• 1 cucchiaio d’argilla di bentonite.

Istruzioni

• Mischia l’aceto di sidro di mele e l’argilla in una ciotola di vetro. Aggiungi gli oli essenziali. Il composto dovrebbe apparire liscio come una panna acida.
• Spalma un sottile strato di questa miscela sulla tua ascella e lasciala per qualche minuto.
• Sciacqua bene e ripeti ogni giorno fino a quando l’odore è molto più leggero o scompare del tutto. In caso usare solo deodoranti naturali al 100%.
• In caso di bisogno, ripetere la procedura almeno una volta la settimana.

BentonitMed - Detox Polvere
Minerali vulcanici per disintossicarsi
€ 19

Coriandolo - Olio Essenziale Puro - 10 ml
coriandrum sativum
€ 16.5

Apple Cider Vinegar - Aceto di Sidro di Mele
da Agricoltura Biologica
€ 9.5

Rosmarino - Olio Essenziale Floripotenziato
€ 10

Disintossicarsi senza Fatica
In 7 giorni in modo semplice ed economico. Stanchi, fiacchi e di cattivo umore?
Una cura di soli 7 giorni vi può rimettere in sesto depurando fegato, reni e intestino! E’ arrivato il momento di depurarsi con un’alimentazione corretta basata sull’utilizzo di frutta e verdura, importanti fattori di benessere e salute. Una dieta adeguata dal punto di vista nutrizionale è in grado di esercitare effetti positivi nella prevenzione e nel trattamento delle principali malattie del mondo occidentale e per questo ha assunto un ruolo insostituibile nel campo della medicina preventiva.
€ 14.90

I segreti di Valdo Vaccaro per mantenere il sistema linfatico pulito:

1) Evitare elementi chimici contenuti nei conservanti, coloranti, stabilizzanti, dolcificanti, cioè in tutti i prodotti lavorati e confezionati industrialmente e nei cosiddetti fast food. Più ci si allontana da ciò che è naturale per l’uomo, ovvero da frutta e verdura allo stato crudo, e più si va a intasare il sistema linfatico.
2) Evitare i cibi indigesti, e in particolare proteine animali, zuccheri industriali, farinacei.
3) Evitare i cibi bianchi come i dolci, il riso bianco, il pane bianco, la pasta bianca, le farine bianche, tutti alimenti che richiedono enormi quantità di energia per gestire le conseguenti fluttuazioni rapide di zucchero nel sangue.
4) Alimentarsi di frutta acquosa, acidognola e dolce, che rappresenta un ineguagliabile detergente della linfa, e aggiungere centrifugati di radici, carote e mele, se vogliamo andare in profondità con la pulizia del sistema. Abbondare anche con mirtilli neri e rossi e con le varie bacche eduli che la natura ci offre.
5) Consumare molta verdura verde per fornire clorofilla, vitamine naturali e minerali organicati, tutti micronutrienti preziosi per la pulizia della linfa.
6) Non dimenticarsi degli acidi grassi essenziali che sono fondamentali per un corretto funzionamento del sistema linfatico, e ci riferiamo ai semi di lino e all’olio di lino estratto a freddo, ma anche alla frutta da guscio fresca e non tostata (noci, nocciole, mandorle, pinoli, girasole, semi di zucca, avocado). Purtroppo in Italia non esiste una sufficiente cultura della conservazione ottimale della frutta fresca e dei semi freschi, nemmeno nei negozi bio.
I negozi e i bar dovrebbero tenerli esposti negli scomparti refrigerati, oggi monopolizzati dai panini e dalle piadine alla mortadella e al prosciutto, e trasformati in autentiche succursali della macelleria.
Gli acidi grassi essenziali della frutta a guscio e dei semini irrancidiscono facilmente.
Il consiglio è di raccogliere tutte le noci d’annata e conservarle in cassette da tenersi sottotetto all’esterno della casa, al pari dei kaki, delle nespole e delle mele invernali.

Fonti: Valdo Vaccaro BlogWellmeDionidream