di Daniela Coin

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Vi racconto una storia vera:

qualche giorno fa mi si presenta la signora Loredana, amica da tanti anni, tutta disperata. Mi racconta che da circa un anno è vittima di cheratiti erpetiche (herpes alla cornea), bruciori alla congiuntiva, forti dolori agli occhi, soprattutto durante la settimana. Viene da me, di rientro dalle ferie, dicendomi:

“Sono stata in ferie due settimane e non ho mai avuto alcun fastidio agli occhi, mi sono divertita col marito ed i figli. Pensavo che l’aria di montagna mi avesse fatto bene, invece domenica sera sono tornata e lunedì, alzandomi per andare al lavoro, ho ricominciato con gli stessi fastidi, anche peggio di prima! Sento gli occhi pungere, è insopportabile!”

Io sorrido e la lascio continuare. Mi dice:

“Sono stata subito dall’oculista e lui sai cosa mi ha detto? Che sono allergica all’aria pura e pulita della montagna. Che noi non siamo più abituati all’aria sana, libera da inquinamento, e che questo mi ha causato lo sfogo!”

Resto un po’ in silenzio. Poi le chiedo, memore degli insegnamenti basilari della medicina cinese che associa le patologie oculari al sentimento di rabbia (fegato), “Ma ti piace il lavoro che fai?”. Mi risponde:

“Lo odio! Le colleghe sono pungenti, cattive. Sparlano di tutti ed io passo le giornate terrorizzata dal loro giudizio a guardare se per caso stanno sparlando di me!”

La Psicosomatica, cos’è e a cosa servono le Malattie?

Col termine psicosomatica (da psiche=anima -inteso anche come funzione cognitiva- e soma=corpo) si identificano tutte quelle influenze che la nostra mente (quindi l’attività pensante dell’Io), quindi su base eziologica (che deriva dal greco aitia = causa e logos = parola/discorso), esercitano sul corpo. Questa branchia della medicina ricerca dunque tutte le connessioni tra un disturbo fisico ed una scatenante di natura psicologica/verbale.

L’influenza psicologica può essere indotta da se stessi o da terzi. Quel che occorre sapere, ad ogni modo, è che ogni messaggio, per chi lo sa leggere, è sempre molto chiaro e facilmente comprensibile. Ogni disturbo, infatti, a seconda di come si presenta, di dove insorge e del suo decorso, ma anche del modo in cui riesce a mutare la vostra vita, ha una precisa funzione, porta con sé un messaggio preciso e facilmente riconoscibile.

A questo punto, una volta interpretata la causa di un disturbo, non resta che prendere coraggio e cambiare, maturare, riassestare o ridimensionare la propria condotta.

Sembra facile ma non lo è. Immaginiamoci padri o madri di famiglia, il partner diventa una fonte di stress e malattia col passare del tempo. Che fare?

Ci sono filosofie che spiegano come accettare ogni fastidio, ogni problema, ogni scalino, tutte le vicende che ci vengono incontro. Sì, è una strada. Se l’accettazione è sincera, se c’è perdono, se non c’è repressione del fastidio, ma c’è reale accettazione, questa è di certo la condizione migliore. Gesù disse “Ama i tuoi nemici!”, se avete mai intrapreso questa via vi sarete forse resi conto di quanto fantastico sia il cammino che ci porta a conoscere, con umiltà, i nostri nemici, per capire, infine, che non sono poi così diversi da noi.

Ma che fare se non si è in grado di accettare, perdonare ed amare la fonte del nostro fastidio? Spesso la sola strada da percorrere rimane il taglio netto da quella sanguisuga che ci sta succhiando la vita. Sia essa un genitore, siano parenti, amici, mogli o mariti. Esistono persone con forte carica negativa, persone che godono e vivono per depredare gli altri della loro vita; per creare problemi, per essere un peso. E la cosa peggiore che si possa fare in questi casi è cercare in tutti i modi di salvarli dalla loro condizione. Quel che si rischia è di essere risucchiati e di rimanere intrappolati a vita nel logorio della loro vita che poi diventerà inesorabilmente anche la vostra.

La psicosomatica decodifica il segnale del messaggero intelligente. Ricordiamo che il nostro corpo che fu creato sano. Ma l’uomo, la dualità, il giudizio di bene e male, hanno proseguito la loro strada nell’odio e nella divisione e così il nostro intelligentissimo corpo ha creato la malattia. La malattia come segnale di qualcosa che non và, una spia che ci dice che stiamo correndo in riserva. E l’uomo cos’ha fatto? Ha inventato il farmaco (dal greco pharmakon=veleno) per spegnere la spia. Sì ma questo farmaco, ahimé, non riempie il serbatoio e il giorno in cui la macchina si ferma è possibile che non ci sia quasi più nulla da fare.

 La malattia è quasi sempre un messaggio di cambiamento. E’ una frusta che schiocca per dirci di andare avanti, di rompere ogni attaccamento, di oltrepassare paure e convinzioni, di fare qualcosa della propria vita. Una corretta interpretazione della causa specifica dell’insorgere di una malattia può aiutarci a meglio comprendere quale sia, nello specifico, l’ambito e il modo in cui sarebbe opportuno valutare posizioni e decisioni diverse.

Puoi scegliere tu se ascoltarla o meno. Da questo dipende la tua vita e l’uso del corpo per sperimentare l’immensa Intelligenza che ci è stata donata.

www.cureolistiche.it

ps: ma l’avete capito, alla fine, come mai la signora Loredana stava male? O pensate anche voi che l’aria di montagna faccia male?? 🙂

Leggi anche:

Metodi di Guarigione Attivi e Passivi di Daniela Coin, Consulente per il Benessere Naturale Olistico Che differenza c'è tra un metodo di guarigione ed un altro? La società odierna pr...
Meditazione di Autoguarigione (E. Tolle) Meditazione di autoguarigione È particolarmente efficace se usata quando si avvertono i primi sintomi di una malattia, ma funziona anche con le m...
Saggio sulla Guarigione di Luciano Giannazza Quando arriva la malattia, viene immediato pensare di curarsi al fine di guarire. Quella che sarebbe un’anomalia, la malatti...
Come evitare un litigio di Daniela Coin, consulente relazionale • www.verouomo.it La dinamica contorta che porta al litigio è sempre molto più faticosa, elaborata, stres...
Come nascono e come si guariscono le malattie? di Daniela  Coin Noi tutti siamo composti da apparati che sono a loro volta composti da organi che sono composti da tessuti e che, infine, sono com...
RAFFREDDORE – Cause Psicosomatiche e Rimedi ... di Daniela Coin, Consulente per il Benessere Olistico   Apriamo la rubrica "Pillole: Cause Psicosomatiche e Rimedi Naturali" con il disturbo più com...
ECZEMA: psicosomatica e dieta di Daniela Coin, Consulente per il Benessere Naturale Olistico Buon giorno Daniela mi chiamo Stefano. Ho quasi 40anni Ho urgenza di capire per...
Le Malattie e gli Spiriti (Igor Sibaldi) di Igor Sibaldi tratto da I Maestri Invisibili Introduzione: in questo libro, Igor Sibaldi riporta alcune conversazioni avute con gli spiriti ...