Ispirato da “La facile combinazione degli Alimenti” del dottor Shelton

La frutta si suddivide in dolce (banane, frutta secca, uva dolce, cachi), semi-acida (mele, ciliegie, prugne, lamponi, mirtilli, pesche, pere, papaya, fichi, albicocche, mango, more) e acida (limone, arance, uva, ananas, fragole, melograno, kiwi, lime). Tendenzialmente è preferibile mescolare frutta con acidità simile (es. banane e mele e non banane e arance).

Da preferire i cereali integrali in quanto manteno inalterate le loro proprietà nutritive.
La cottura è preferibile avvenga a vapore o a fuoco molto lento.

Le proteine sono contenute in tutti i legumi, frutta secca, ma anche in carne, pesce, uova, latte e derivati.
In questo blog tendiamo a sconsigliare l’assunzione di proteine di derivazione animale in quanto seguiamo delle linee filo-igieniste.

Sono i prodotti che contengono naturalmente amido, come pasta, pane, pizza, patate, zucche, farine in genere e riso.

Per verdure intendiamo tutte le verdure conosciute, eccezion fatta per le patate e la zucca (amidacee) e l’avocado (che viene ritenuto un frutto e non una verdura).

Vediamo quali sono gli abbinamenti più indicati e quali sconsigliati, secondo il dottor Albert M. Shelton, igienista di fama internazionale :

 

  

 

     

 

     

 

La frutta va sempre assunta LONTANO DAI PASTI quindi non è abbinabile con alcun cibo.

 

 

COMBINAZIONI-ALIMENTARI